Home 2011 Spettatori e vittime: i minori e la violenza assistita in ambito domestico
FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed

Spettatori e vittime: i minori e la violenza assistita in ambito domestico

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

La ricerca dell'associazione Save the Children - Italia e in collaborazione con il Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza della regione Lazio è stata finanziata dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Daphne III ed è in partenariato con analoghe e complementari ricerche svolte in Spagna e Islanda (Children witnesses of gender violence in the domestic context. Analyses of the fulfilment of thei specific needs trogh the protection system).

L'obiettivo della ricerca è stato l'approfondimento della percezione e del grado di conoscenza della violenza assistita di genere, e del sistema di norme, azioni e interventi messi in atto dalle istituzioni per contrastarla.

In Italia, infatti, la violenza assistita solo recentemente è stata definita e riconosciuta e dunque studiata, soprattutto a causa della resistenza a pensare la famiglia come luogo in cui sono possibili situazioni critiche e non solo come luogo privato e positivo per definizione.

 

E' possibile scaricare due Rapporti. Il primo contiene i risultati della ricerca "Spettatori e vittime: i minori e la violenza assistita in ambito domestico. Analisi dell'efficienza del sistema di protezione in Italia".

Il secondo Rapporto contiene gli "Spunti per percorsi di consultazione con ragazzi e ragazze" ed ha utilizzato un approccio partecipativo attraverso l'organizzazione di consultazioni regionali che hanno coinvolto le realtà istituzionali a tutti i livelli e in cui un ruolo centrale è stato svolto dai bambini e dagli adolescenti che hanno offerto spunti di ricerca e raccomandazioni. In questo modo si è favorito il riconoscimento di bambini e ragazzi non come "vittime che necessitano di protezione" ma come attori che partecipano al cambiamento sociale e alla costruzione di politiche che contrastano queste forme di violenza intrafamiliare.

 

 

Scarica il primo Rapporto

 

Scarica il secondo Rapporto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito. Se vuoi saperne di più consulta la privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.