Newsletter di GenitoriChe - n.12/ottobre 2015
PDF Stampa
 
Fai clic qui per visualizzare online
 
 
 
 
 
 


 
 
 
logo-gche                   NewsLetter n. 12/ottobre 2015


IN EVIDENZA 

 

GenitoriChe compie 10 anni!

numero-10-candele-su-una-torta-27456748 
 

 

 


ARTICOLI 

 

“Inside Out”, che fine ha fatto il libero arbitrio?

 

102815673-io Joy standard.530x298

 

di Riccardo Manzotti

Pochi film hanno ricevuto un plauso così universale e così trasversale – piccoli spettatori, genitori, esperti, critici cinematografici e psicologi – quanto il recente "Inside Out" di Pete Docter (Disney/Pixar 2015). Il film è stato elogiato per la delicatezza della trama, il trionfo dei buoni sentimenti, la forza drammatica della vicenda, l’originalità e la coerenza narrativa, ottenendo, sull’esigente sito americano Rotten Tomatoes, un punteggio critico di 98/100.

 

 

 

 

 

Vado a scuola (Sur le chemain de l’école)

 

sur le chemin de lecole

di Joseph Moyersoen

 

Dedicato al diritto all’educazione, uno dei principali diritti dei bambini sancito anche dall’articolo 28 della Convenzione ONU sui diritti del fanciullo, questo documentario osserva e racconta il periglioso cammino parallelo verso l’istruzione che quattro bambini di quattro diversi mondi e continenti, devono affrontare ogni giorno per raggiungere la loro scuola. Jackson, Zahira, Carlito e Samuel sono gli impavidi eroi di “Vado a scuola”, moderni Ulisse o personaggi di un road-movie, mossi dalla consapevolezza che la sola maniera per crescere e sopravvivere alla povertà, è imparare a leggere e a scrivere. LEGGI TUTTO

 

 

 

IL TEMPO DELLA PREVENZIONE

 

Bambina-sgridata-1

La prevenzione delle difficoltà scolastiche inizia prima dell'entrata nella scuola primaria: esiste una continuità nell’apprendimento che l’avvio dell’acquisizione della letto-scrittura mette alla prova e che noi, come docenti, dobbiamo imparare a "leggere".

 

Inizio dell’anno scolastico e prevenzione delle difficoltà scolastiche: se ne parla da anni eppure accadono ancora oggi certi fatti che sembrano riportarci al punto di partenza. In questo post, racconterò la storia di Anna, emblematica di come, a volte, la sottovalutazione delle difficoltà di apprendimento accentui nel bambino un senso di frustrazione che può sfociare in comportamenti molto diversi, da quelli disturbanti a quelli di attesa silenziosa. LEGGI TUTTO

 

 

 

Non bastano i congedi per avere più mamme al lavoro

 

image

 

di Vitalba Azzollini

Le difficoltà di bilanciamento fra lavoro e vita familiare continuano a penalizzare l’occupazione femminile. Il governo ha fatto bene a emanare un decreto per favorirne la conciliazione. Ma non ha attuato le misure che avrebbero avuto gli effetti più rilevanti. Serve un intervento organico.

LEGGI TUTTO

 

 

Mio figlio è affetto da un tipo di autismo di cui nessuno parla

 

autismo-744x445

 

Come la maggior parte dei genitori di bambini autistici, ho letto della famiglia californiana che ha ricevuto diverse denunce da parte del vicinato. Le azioni sono state intentate perché il bimbo causerebbe disturbo della quiete pubblica con i suoi comportamenti, che non vengono controllati dai genitori.

LEGGI TUTTO

 

 

 

 

Linee guida del Miur contro bullismo e cyberbullismo

 

IMG 5848

Il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca (Miur) ha di recente presentato le Linee di orientamento per azioni di prevenzione e di contrasto al bullismo e al cyberbullismo. Il documento, realizzato da un gruppo di esperti del Miur, «ha lo scopo di dare continuità alle azioni già avviate dalle istituzioni scolastiche e non solo, arricchendole di nuove riflessioni».

Alla stesura del testo hanno collaborato circa trenta enti e associazioni aderenti all'Advisory board dell'iniziativa Safer internet centre, coordinata dal Ministero.

LEGGI TUTTO

 
 

Da dove inizia la "Buona scuola"

 

colored-pencils-168391 640

Di Daniele Checchi

La “Buona scuola” è legge di stato. Almeno sulla carta, ci sono tutte le premesse per un salto di qualità. I punti salienti sono l’inversione di tendenza sulla spesa, dopo la stagione dei tagli, il rafforzamento delle prerogative dei dirigenti e una maggiore possibilità di progettazione.

LEGGI TUTTO
 

 

I PRIMI RISULTATI DELLE PROVE INVALSI 2015 IN DIECI PUNTI

invalsi

L'INVALSI mette a disposizione un documento che sintetizza i risultati delle prove 2015 e definisce le linee di sviluppo per i prossimi anni. Eccolo.

Con un documento datato 9 luglio 2015, l'INVALSI comunica i primi dati relativi alle prove di quest'anno. 

Le rilevazioni INVALSI, si legge nel testo, hanno coinvolto circa 2.250.000 allievi della scuola primaria (classi II e V), della scuola secondaria di primo grado (classe III) e di secondo grado (classe II). Vengono di seguito sintetizzati i risultati in 10 punti: LEGGI TUTTO

 

LA BUONA SCUOLA È LEGGE: E ADESSO?

Libri-di-testo-bonus
Di Mario Maviglia.

Lo scorso 8 luglio la Camera dei Deputati ha approvato definitivamente la legge sulla Buona Scuola: che cosa accadrà adesso? Tutte le novità in 14 punti.

Lo scorso 8 luglio la Camera dei Deputati ha approvato definitivamente la legge sulla Buona Scuola; il testo sarà pubblicato a breve sulla Gazzetta Ufficiale. Le riviste on line e cartacee della Giunti Editori seguiranno da vicino i molteplici aspetti della legge attraverso approfondimenti e dibattiti; ci aspettiamo dai lettori molte sollecitazioni sotto questo profilo. LEGGI TUTTO

 

 

 
Associazione GenitoriChe - Onlus   
Via Pierpaolo Pasolini 24 - 00065 Fiano Romano (Roma)
www.associazionegenitoriche.org
info@associazionegenitoriche.org
CF 974 3444 0158
 
 
 
 
 
Se non ti interessa ricevere questa newsletter
 
 
 
 
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito. Se vuoi saperne di più consulta la privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.